Conformità normativa e Responsabilità Estesa del Produttore. Scegli SINAB: Il Sistema di Finanziamento Collettivo al fianco dei produttori e degli importatori.

Il Sistema Nazionale Batterie – Consorzio Sinab si costituisce come Sistema Collettivo di finanziamento che organizza e coordina la gestione dei rifiuti di pile e accumulatori (in accordo al D. Lgs. 188/2008) e dei rifiuti di apparecchiature elettriche e elettroniche (in accordo al D.Lgs. 49/2014)

SINAB è uno dei principali Consorzi senza scopo di lucro e opera ai sensi della Direttiva Europea 2012/19/UE recepita in Italia dal D.Lgs. 49/2014 per le AEE e dal D.Lgs. 188/2008 per Pile e Accumulatori.

Produttori aderenti in tutta Italia
0
Tonnellate gestite nel 2023
0
Ritiri effettuati nel 2023
0

A chi si rivolge SINAB?

SINAB si rivolge alle aziende che producono o importano (anche da Paesi in UE) pile, batterie, apparecchiature e prodotti elettronici come ad esempio:

  • Qualunque tipologia di batteria e/o pila. A partire dalle pile al litio (CR2032) “usa e getta” fino ad arrivare agli accumulatori per impianti fotovoltaici. Si fa presente che la Normativa non impone delle soglie di quantità, dunque anche importando una sola batteria, gli adempimenti sono gli stessi.
  • Prodotti elettrici o informatici, PC, computer, stampanti, grandi elettrodomestici, piccoli elettrodomestici, apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni, apparecchiature di consumo e condizionatori, apparecchiature di illuminazione, strumenti elettrici ed elettronici, giocattoli e apparecchiature per il tempo libero e lo sport, dispositivi medici, strumenti di monitoraggio e di controllo, distributori automatici, pile, batterie e accumulatori, pannelli fotovoltaici.

 

Le aziende potranno così avvalersi del Consorzio SINAB un Sistema Collettivo con esperienza decennale per la raccolta e il riciclo dei Rifiuti di Pile e Accumulatori e dei RAEE professionali in Italia e assolvere ai diversi obblighi normativi inerenti alla materia tramite un unico interlocutore.

batteria

Una carta del mondo che non contiene il Paese dell’Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo, perchè non contempla il solo Paese al quale l’Umanità approda di continuo. E quando vi getta l’àncora, la vedetta scorge un Paese migliore e l’Umanità di nuovo fa vela. Il progresso altro non è che il farsi storia delle utopie